//Dieta: equilibrio tra benessere e nutrizione.

Dieta: equilibrio tra benessere e nutrizione.

Dieta a zona, dieta del gruppo sanguigno, dieta del limone, dieta senza glutine e tante ma tante altre ancora tra le quali scegliere ma rischiando di creare danni .

Spesso si cerca di seguire una dieta affacciandosi nel ricco e confuso mondo dei consigli dietetici e tentando di seguire la dieta che una rivista, degli amici , una moda, ritiene più efficace e adatta a noi.

La società in cui viviamo ci pone delle direttive sui canoni di bellezza, donne ma anche uomini con fisico asciutto e ben modellato, traguardo spesso difficile da raggiungere soprattutto se geneticamente non siamo avvantaggiati.

Si cerca di perdere più peso possibile ma anche di evitare le temute oscillazioni di peso che rischiano di cronicizzare il problema.

Spesso una dieta particolarmente piena di privazioni basata sul conteggio delle calorie, anche se supportata da una forte motivazione, rischia di non avere successo   sia per la forte componente emotiva che per il rischio di malnutrizione.

Con della sana attività fisica si possono aumentare le calorie giornaliere così da rendere la dieta molto più fattibile e duratura nel tempo, oltre ad avere benefici sull’umore.

Dimagrire è meno semplice di ingrassare il tessuto adiposo e i meccanismi che ne regolano il trofismo rappresentano un sistema di autodifesa del nostro corpo nel caso di riduzione di cibo per cui bisognerebbe sempre per perdere peso affidarsi a un professionista, ovvero un dietista o un dietologo o un nutrizionista specializzato, che valuterà anche il reale bisogno di dimagrire, ovvero se semplice desiderio di seguire canoni estetici o sovrappeso importante da attenzionare per evitare seri problemi alla nostra salute.

Se non abbiamo un reale problema di obesità o malattie del metabolismo e vogliamo semplicemente avere un aspetto fisico che noi riteniamo più gradevole possiamo avventurarci con il fai da te, ma a piccoli passi, controllando le oscillazioni di peso, facendo giornalmente attività fisica, curando la nostra alimentazione in modo da renderla più sana e quindi più adeguata allo scopo.

Evitiamo ad esempio:

  • – bevande gassate e zuccherine,
  • – patatine e snack vari,
  • – l’eccesso di pane bianco, delle patate, di tutti i prodotti fatti con farine bianche raffinate, dolciumi di pasticceria, il riso bianco ecc., che contribuiscono a ingrassare rapidamente perché fanno salire di molto la glicemia, e quando essa è ad un livello alto, il pancreas produce molta più insulina per contrastarla, con un conseguente aumento dell’ appetito.
  • -l’eccesso di proteine, carne pesce e uova.
  • – burro e margarine.
  • – alcoolici.
  • – insaccati: Prosciutto, crudo o cotto, mortadella e salame sono alimenti pieni di grassi saturi, ,e favoriscono anche l’aumento di colesterolo cattivo.

Introduciamo le verdure e la frutta ma senza eccessi, avendo cura di rispettare la stagionalità, zuppe ma fatte in casa e non surgelate, tè verde, manteniamo un’alimentazione varia e completa, senza pasti troppo abbondanti, avendo cura di idratarci e aiutandoci con degli integratori naturali, scegliendo tra quelli di cui è conosciuta la reale efficacia, uno fra tutti quelli a base di berberina, potente molecola che contrasta la glicemia alta.

Integratori come NaturaLoad servono proprio a questo.

 

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]
2018-06-23T20:10:30+00:00